Notizie

Quinta edizione Bloomsday

Pubblicato il

Quinta edizione della popolare festa in onore di Leopold Bloom, il simpatico eroe di “Ulisse”, il capolavoro di James Joyce, il quale, come è noto, fra il 1904 e il 1920 fu a lungo ospite della città. Il giorno dedicato a Bloom – Bloomsday, appunto – è il 16 giugno, data in cui si svolge tutta l’(anti)epopea del romanzo.
Ed è in questa data che, prima nella sola Dublino e poi via via in un numero sempre crescente di centri piccoli e grandi del mondo, gli appassionati lettori dell’Ulisse hanno preso a celebrare l’appuntamento con letture, musica, spettacoli teatrali, mostre, conferenze, presentazioni, passeggiate culturali ecc.

A Trieste la manifestazione – che quest’anno, copre l’intero fine settimana del 14, 15 e 16 giugno – organizzata dal Servizio Biblioteche del Comune di Trieste, unitamente al Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Trieste, partner nella gestione del Museo Joyce Museum, ha trovato da tempo una fortunata formula di base che prevede un ampio cerchio di appuntamenti attorno all’inaugurazione di una mostra di opere grafiche e pittoriche ispirate allo scrittore irlandese e alla sua opera. Sicché, dopo le apprezzate prove delle edizioni precedenti affidate a Guglielmo Manenti, Aka B, Luigi Tolotti, Paolo Colombo, Andrea Guerzoni e Robert Berry, quest’anno la Sala Comunale d’arte di Piazza Unità ospiterà una mostra dell’artista cittadino Ugo Pierri intitolata BLOOMentag, ricca di satiriche interpretazioni del genio e della personalità joyciana (l’esposizione rimarrà aperta ogni giorno dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 fino al 29 giugno).

>> Vai al programma

Poiché le previsioni del tempo per il fine settimana non sono delle migliori si informa che: gli appuntamenti di sabato mattina al Museo Sartorio restano confermati, come quelli del sabato pomeriggio in piazza dell’Unità d’Italia. Verrà presa nel corso della giornata di sabato, al contrario, la decisione di spostare o meno lo spettacolo “Grace” delle ore 21 dall’Orto lapidario all’Auditorium del Museo Revoltella. Identica procedura per quanto riguarda l’appuntamento musicale con i “Wooden legs” di domencia sera alle 21 là dove la replica dello spettacolo “Ciclope” e il walking tour guidato da John McCourt verranno purtroppo cancellati in caso di maltempo. Tutti confermati gli appuntamenti del lunedì alla Stazione Rogers con un ovvio punto di domanda per quanto riguarda il party di chiusura e la seconda esibizione dei Wooden Legs.

Di questi possibili cambi di programma verrà data comunicazione con minimo anticipo – in modo da limitare al massimo le variazioni stesse attraverso i canali informativi telematici del Comune di Trieste